Consegna gratuita a partire da 49 €

Come sopravvivere all’intolleranza al lattosio

Intolleranza al lattosio

Sempre più spesso si discute delle connessioni tra l’alimentazione e la salute, con una particolare attenzione rivolta ai possibili disturbi causati dall’assunzione di cibi comuni. In alcuni casi il nostro corpo infatti può reagire negativamente ad un alimento specifico, portando a sviluppare intolleranze e allergie che hanno conseguenze significative sulla salute. L’intolleranza al lattosio è uno tra i disturbi più frequenti in Italia e richiede una particolare attenzione nella dieta da parte di chi ne è affetto. Nonostante la ricerca sia ancora lontana dal trovare una terapia specifica, esistono test genetici che possono identificare i soggetti a rischio. Questi esami non invasivi aiutano ad identificare rapidamente le persone che potrebbero sviluppare durante la propria vita un’intolleranza al lattosio.

Se ti sei appena affacciato a questo mondo a causa di una diagnosi caduta come un fulmine a ciel sereno, non disperare: in questo articolo puoi trovare una vera e propria guida su come sopravvivere all’intolleranza al lattosio!

Cause dell’intolleranza al lattosio

L‘intolleranza al lattosio è causata dalla mancanza o dalla carenza dell’enzima lattasi, che viene prodotto dall’intestino tenue. Questo enzima è responsabile della decomposizione del lattosio in due zuccheri semplici, il glucosio e il galattosio, che possono essere facilmente assorbiti nell’intestino. In assenza di lattasi, il lattosio non viene digerito correttamente e rimane nel tratto intestinale, dove viene fermentato dai batteri intestinali. Ciò porta alla produzione di gas e di altri prodotti di scarto che possono causare spiacevoli sintomi gastrointestinali.

Se il tuo corpo ha difficoltà a digerire il lattosio, potresti tollerare alcuni prodotti lattiero-caseari, ma è consigliabile seguire una dieta adatta alla tua condizione. Evitare è la parola d’ordine ed il miglior trattamento possibile, ma allo stesso tempo dovresti integrare sufficiente calcio nella tua dieta. Puoi farlo scegliendo alimenti appropriati e integratori: fatti consigliare dal tuo professionista sanitario di fiducia i prodotti migliori!

Ad ogni modo è importante distinguere tra due tipi di disturbi legati all’assunzione di latte e latticini: l’intolleranza al lattosio e l’allergia al latte. Sebbene le due patologie possano manifestarsi con sintomi simili, le cause che le scatenano sono profondamente diverse. È fondamentale riconoscere questa differenza per effettuare una diagnosi corretta e un trattamento adeguato del disturbo.

Alimenti senza lattosio

Alimenti senza lattosio: una scelta importante per rimanere in salute

È possibile prevenire i sintomi e le conseguenze dell‘intolleranza al lattosio attraverso alcune semplici abitudini quotidiane. In primo luogo, è necessario eliminare dalla propria dieta il latte e i prodotti caseari che contengono lattosio, come ad esempio la mozzarella. Tuttavia si possono consumare formaggi molto stagionati come il Parmigiano Reggiano 36 mesi o più, poiché il processo di stagionatura trasforma il lattosio in acido lattico, permettendo anche alle persone intolleranti al lattosio di includere questo formaggio nella propria alimentazione. Attenzione però anche ai medicinali, perché a volte possono contenere lattosio.

Oltre al latte esistono altri alimenti che contengono lattosio a cui un intollerante deve prestare attenzione, ad esempio gli insaccati (prosciutto cotto, wurstel, salame), le patatine aromatizzate, gnocchi di patate, biscotti, ecc. In questi casi, infatti, il lattosio viene aggiunto come additivo durante la lavorazione per via delle sue proprietà coloranti e dolcificanti. Pertanto è bene leggere le etichette e scegliere solo a prodotti senza lattosio.

Nuvola Zero è un’azienda che nasce per rispondere alle esigenze di tutti coloro che desiderano rimanere in forma senza rinunciare al gusto. La nostra missione è da sempre quella di rendere i nostri prodotti adatti a tutti, senza distinzioni. Ecco perché le proposte Nuvola Zero sono alimenti senza lattosio, senza glutine, senza zuccheri, senza lieviti e con lo 0% di carboidrati per porzione! Comincia a gustare tutti i vantaggi di una dieta equilibrata e priva di lattosio con i prodotti Nuvola Zero: inizia da qui.

Articoli correlati

Beautiful young woman in her beautiful snow-white bed relaxes and relaxes, beautiful evidence
Donna sorridente che mentre prepara una macedonia di frutta tropicale si copre gli occhi con frutta del drago in modo giocoso
Frutta e verdura di stagione
Scegli una pausa pranzo leggera